Italian English French German Portuguese Romanian Russian Spanish
Capitolo I Capitolo II Capitolo III Capitolo IV Capitolo V


L'arte del lookmaker, si rinnova, si trasforma, di giorno in giorno, negli anni, attraverso i secoli perchè sempre in armonia con l'estro della moda femminile.


La possibilità di avere un'immagine coordinata che ispira raffinatezza, novità, personalità, stando a pari passo con la moda.


capitolo1 coloreUn punto di riferimento e condividere le proprie idee.
Nel nostro salone di bellezza lookmaker:
—creiamo una diagnosi personalizzata, adatta ad ogni individuo;
—ascoltiamo i nostri clienti, per ottenere il loro look adatto a 360° gradi;
—individuiamo il loro carattere, inserendo cosi, la diagnosi Lookmaker, che assembla, la morfologia, la colorimetria, la fisiognomica;
—esaltiamo i punti di forza del viso, valorizzando le proporzioni dei tratti somatici, creando una forma del taglio, un colore di capelli e un make-up da abbinare all’incarnato;
—consigliamo la scelta degli accessori per aumentare la propria personalità, definendo il tutto con un suggerimento sui colori degli abiti da adottare, per sviluppare piu luce al volto.
Tutto questo dopo anni di lavoro e ricerca, fa del professionista Lookmaker, un espressione di sentimento, una voglia di creare per fare stare bene con se stesso le persone.
Poco a poco la cliente considera il suo look maker, non più un prestatore d’opera, ma una persona amica con la quale molto spesso si confida.
Il Iavoro, a parte qualche giorno di eccessivo affollamento, offre ampio respiro e possibilità di essere eseguito con cura, non c’e l'assillo di un sempre uguale, snervante, tedioso lavoro, ma, anzi, la possibilità di far rifulgere il meglio della propria personalità, attraverso la esplicazione di una sobria fantasia ed eleganza della lavorazione.
Bisogna avere molta pazienza ed, accingersi a trovare nuovi stimoli, anche, quando sembra di aver raggiunto il massimo del "nuovo".
Per essere un buon parrucchiere, bisogna essere un buon psicologo, un buon osservatore, per poter conoscere bene la cliente nei suoi gusti, della sua posizione sociale ed anche dal punto di vista morfologico.

I parrucchieri che, più degli altri, hanno avuto successo, non sono stati aiutati solo dalla fortuna, ma hanno fatto in modo di conoscere il più possibile le caratteristiche di ognuna delle loro clienti, comprendendo in particolare cio che sono e quello che vogliono.
Se la cliente sa di essere compresa da noi, sarà molto difficile perderla.
L’abilità quindi dell'acconciatore, non sta tanto nel lavoro manuale di fare una bella testa, una bella tinta, una bella ondulazione etc. , quanto saper adattare al viso ed a tutta la persona la pettinatura ad una tinta, senza provocare un insieme ridicolo o eccentrico.
Bisogna cercare di adattare sempre più quanto si addice alla prestanza della cliente, al suo corpo ed al suo viso, pur seguendo per quanto possibile i dettami della moda.
Ogni viso presenta delle imperfezioni, un viso allungato può essere arrotondato con una pettinatura rigonfia ai lati; un viso troppo rotondo, può essere allungato con una pettinatura sviluppata in altezza e, senza inquadrature ai lati.
Cambiando posto ad una ciocca, ad un ricciolo, ad un’ onda senza staccarsi da certe regole geometriche, si ottengono degli effetti sorprendentemente diversi.
Quando un viso é regolare, o quasi, tutto è permesso, ma se la fronte è bassa, se le mascelle larghe, il naso troppo prominente, il mento pronunciato o le guance troppo rotonde, bisogna seguire delle direttive atte a modificare le imperfezioni, adattando la pettinatura a ciascun tipo di viso.
L’acconciatore accorto deve dirigere il suo lavoro dallo specchio.
Lo specchio riflette esattameme l’intera figura e, non solo il punto dove si lavora, rispecchia l’insieme e, dall’insieme egli deve vedere il punto giusto per una frangia, per una ciocca, per un’ onda, per un ornamento etc., perché lo specchio ritrae ciò che è, e ciò che sarà.

I COLORI E I LORO ABBINAMENTI

La lezione più importante da imparare riguarda i colori e l’abbinamento tra loro.Ci vorrà esperienza per scegliere tonalità giuste, non seguire semplicemente la moda, ma creare un proprio gusto seguendo dei ragionamenti.Per questo motivo quando dobbiamo scegliere i colori da indossare sono tanti i temi da trattare: come accostarli e quindi quali stanno bene tra loro; quali tonalità donano a ciascun tipo di carnagione e colore di capelli; quali colori scegliere per le varie parti del corpo; e l’ultima e più trascurata, quanti colori si possono indossare contemporaneamente.
Come possiamo capire quali colori ci donano o meno?

La regola principale quando si compra qualcosa è accostare il colore al viso e vedere che effetto fa.
Se non notiamo differenza nel colorito non dovrebbero esserci problemi, se invece sembriamo più pallide e con poca luminosita’, è evidentemente un colore che non ci dona.
Questa regola è da applicare con maggior rigore se si tratta di un capo che indosseremo vicino al viso, come una maglietta, una sciarpa, ma anche se compriamo una gonna estiva che lascia le gambe scoperte.
Per prima cosa infatti sarebbe utile vedere se vi donano più i colori freddi o quelli caldi, successivamente se state meglio con quelli intensi o quelli sfumati.

Prenota il libro

prenota libro

 Prenota il mio libro

Lookmaker Academy

lookmaker academy calendario 2017 1 1

Lookmaker Academy - Scopri il calendario dei corsi 2017

Salone Monteverde

salone monteverde giuliano

Seguendo le orme del padre Maurizio, Giuliano Gioacchini, abile e giovane Lookmaker apre con successo il suo salone a Roma nel quartiere Monteverde.

Lookmaker in pillole

lookmaker in pillole 1

Lookmaker in pillole, consigli e tecnica spiegati direttamente da Maurizio Gioacchini.

parrucchiere consigli

Per essere un buon parrucchiere, bisogna essere un buon psicologo e un buon osservatore per poter conoscere bene la cliente nei suoi gusti.

truccatore consigli

Cosmetico deriva dal Greco Kosmetikos, che signica “ornativo” e la parola trucco da un antichissimo vocabolo dialettale della Provenza che identica una frode od inganno.

costumista consigli

Il costumista lavora spesso in sintonia con il truccatore è la figura professionale che si occupa di curare l’immagine delle persone abbinando abbigliamento ed accessori.

photo gallery

Fotogallery di tagli creati da Maurizio Gioacchini Lookmaker che negli anni ha modellato e curato molte donne dando loro colore e movimento attraverso i suoi stili.

video Gallery

Video ed eventi dove Maurizio Gioacchini Lookmaker nei suoi anni di carriera artistica e professionale nel mondo dello spettacolo e della moda.

vip gallery2

Molti uomini e donne del mondo dello spettacolo hanno scelto di farsi curare la propria immagine a 360 gradi da Maurizio Gioacchini il Lookmaker delle Dive.