Italian English French German Portuguese Romanian Russian Spanish
Capitolo I Capitolo II Capitolo III Capitolo IV Capitolo V

CORREZIONE DEL VISO MEDIANTE FONDOTINTA E FARD PER LE GUANCE
Il rimodellamento del viso mediante fondotinta e fard permetterà di mutare il viso rendendolo quanto più possibile ovale.
La “lettura del viso”: per avere una buona “lettura”del viso si consiglia di nascondere i capelli della cliente lasciandone però in evidenza l’attaccatura.
Si consiglia al visagista di mettersi dietro alla cliente e di osservare il viso in uno specchio oppure di mettersi di fronte e di esaminare il viso come segue:

1) forma (ovale, quadrato, ecc…);
2) qual è la parte determinante nelle tre zone orizzontali;
3) se c’è asimmetria nelle zone verticali;
4) come sono le sopracciglia (fine, diritte, ecc.);
5) qual è la forma ed il colore degli occhi;
6) qual è la forma del naso;
7) come sono le labbra (fine, spesse, ecc);
8) qual è la forma del mento;
9) il colore della pelle;
10) il colore dei capelli;

Prima di iniziare il trucco ricordatevi sempre che il viso ha due punti di attrazione, gli occhi e la bocca, dato che essi sono “vivi”, mobili e colorati.
Su questi due punti si deve concentrare al massimo l’attenzione del visagista.
Non dovete dimenticarvi che le sopracciglia rinforzano l’espressione degli occhi, però ogni cambiamento nella forma e nello spessore possono cambiare questa espressione la dolcezza e la serenità dello sguardo dipendono unicamente dal vostro modo di adoperare i pennelli e la pinzetta.
Ricordatevi che siete voi a dare l’espressione alla bocca con il disegno ed il trucco.
Il vostro scopo è quello di dare al viso fascino e bellezza indipendentemente dall’età della cliente.

IL VISO

Le operazioni di maquillage che si dedicano al viso sono valorizzate solo su una pelle sana: essa va curata e mantenuta tale giorno dopo giorno, con una costanza. Una pelle sana ha normalmente bisogno di: latte detergente, tonico, crema da notte, crema da giorno, crema per il contorno occhi, crema per il collo per chi ha superato i 25 anni.
Questi prodotti devono essere usati sia alla sera per un perfetto maquillage, sia al mattino per una adeguata preparazione al trucco.
E’ importante che a fine giornata sia tolta ogni traccia di trucco che la pelle sia ben nutrita e idratata assicurando un buon apporto di vitamine A, C ed E. Per poter scegliere i prodotti più adatti è opportuno stabilire il tipo di pelle che si ha. Le pelli normali non hanno bisogno di particolare attenzione al trucco, se non hanno altre imperfezioni si può procedere con una base idratante colorata che ha una duplice funzione di proteggere e di dare la tonalità che si desidera.
Le pelli secche sono belle e trasparenti, vellutate e lisce, prepararle significa soprattutto proteggerle perchè sono anche molto sensibili e spesso disidratate.
capitolo3 trucci 1Per riequilibrarla bisogna utilizzare detergenti non troppo aggressivi ed un tonico del tutto privo di alcool. La crema da giorno deve essere emolliente e nutriente in modo da formare un velo protettivo che isoli la pelle degli agenti esterni.
Le pelli miste e grasse sono per natura le più protette dalle aggressioni esterne e dall’invecchiamento precoce in quanto producono da sole uno strato protettivo; gli inconvenienti, quali pelle lucida e le eventuali manifestazioni acneiche, richiedono una base idratante piuttosto fluida e non grassa, rigenerante e normalizzante. Dobbiamo riservare una particolare attenzione al contorno occhi: la pelle in questa zona è molto fragile, se cominciano presentarsi piccole rughe, se gli occhi sono stanchi e gonfi, è importante distenderla e tonificarla.
Appoggiamo, allora, sulle palpebre chiuse due compresse di cotone o di garza imbevute in una tisana di camomilla, associando magari una bella maschera per il viso.
In posizione di riposo le sostanze attive dei prodotti e le proprietà calmanti della camomilla agiscono al massimo.

TRUCCO SPORTIVO
Nel tempo libero, quando si fa sport non si deve rinunciare al trucco e soprattutto si deve proteggere la pelle dagli agenti atmosferici. il fondotinta costituisce una buona protezione dai raggi UV presenti nella luce del giorno; se l`esposizione al sole e prolungata, e meglio ricorrere ad una crema solare colorata se non si vuole apparire troppo pallide; le creme a schermo totale sono molto efficaci per le labbra e per le palpebre; gli occhi, senza trucco, potranno essere più luminosi con un po’ di mascara sulle ciglia e, per le labbra, un po’ di rossetto farà da schermante.

TRUCCO SPOSA
Si tratta di un maquillage improntato sulla freschezza e sulla trasparenza ed in più a lunga tenuta.
La pelle va preparata con una base colorata neutra per stabilizzare il fondotinta; volendo uniformare una pelle già chiara, si userà una base con qualche pigmento blu.
II fondotinta sarà di colore neutro, non grasso e a lunga tenuta; per avere un migliore risultato ripetere |’operazione avendo cura di lasciare asciugare bene dopo la prima applicazione.
Usare la cipria in polvere anziché quella compatta perché troppo grassa, distribuendola abbondantemente anche sul collo e sul decolleté.
Gli eccessi si possono eliminare successivamente con un grande pennello asciutto e pulito. Usare un vaporizzatore d’acqua per fissare la base del trucco ed asciugare tamponando.
Gli ombretti dovranno essere in polvere, sono più duraturi; e preferibile usare la matita piuttosto che I’eye-liner in quanto quest’ultimo tende a creare una sensazione di immobilità e durezza che poco si addicono all’occasione.
Per finire un tocco di mascara impreziosirà Io sguardo: meglio marrone se i capelli non sono scuri e sicuramente impermeabile per non creare un effetto "dark".

 capitolo3 trucci 2

TRUCCO ANTIETA’

C’e un momento in cui i segni del tempo diventano evidenti sul viso: la maturità porta ad esibire le prime rughe ed il colore della pelle cambia, cominciano a comparire piccole macchie, opacità e perdita dl tono.
La prevenzione è l’unico rimedio: occorre nutrire e distendere la pelle in modo da stimolarne la tonicità così anche da attenuare e ritardare il sopraggiungere delle rughe.
Per occasioni speciali si può ricorrere a prodotti che hanno una superficiale tendenza a levigare i tessuti cutanei.
Sono particolarmente utili alcuni esercizi di ginnastica facciale che obbligano i muscoli del viso a fare movimenti inconsueti, e, se eseguiti costantemente, bilanciano la metodicità di alcune espressioni.
Esercizi facciali per palpebre e doppio mento
Per rialzare le sopracciglia che si appesantiscono, oltre che cercare di stupirsi spesso, spingerle verso l’alto con gli indici e tenerle ferme in quella posizione mentre si abbassano lentamente le palpebre e le si strizza per qualche istante; mettere il pugno della mano sotto il mento, leggermente sollevato, e, con la punta della lingua, spingere il palato verso l’alto con una pressione via via più forte, per qualche secondo, ripetere l’esercizio almeno 10 volte.

LA CURA DELLE MANI

Le mani sane devono essere bianco-rosate, morbide, asciutte, tiepide, e flessuose. Se qualcuna di queste qualità manca, significa che non tutto nello stato di salute generale va bene. Anche le unghie sono lo specchio del nostro benessere: se sono troppo fragili e si sfaldano facilmente necessitano di una dieta ricca di vitamine A, B, C, D, ed E, di calcio, zolfo e ferro.
Quotidianamente bisogna stendere una crema idratante sulle mani, sia alla sera prima di coricarsi, sia al mattino. Ci sono poi alcuni trattamenti speciali che hanno un azione ristrutturante. Ogni trattamento dura non più di 20 minuti:

Prenota il libro

prenota libro

 Prenota il mio libro

Lookmaker Academy

lookmaker academy calendario 2017 1 1

Lookmaker Academy - Scopri il calendario dei corsi 2017

Salone Monteverde

salone monteverde giuliano

Seguendo le orme del padre Maurizio, Giuliano Gioacchini, abile e giovane Lookmaker apre con successo il suo salone a Roma nel quartiere Monteverde.

Lookmaker in pillole

lookmaker in pillole 1

Lookmaker in pillole, consigli e tecnica spiegati direttamente da Maurizio Gioacchini.

parrucchiere consigli

Per essere un buon parrucchiere, bisogna essere un buon psicologo e un buon osservatore per poter conoscere bene la cliente nei suoi gusti.

truccatore consigli

Cosmetico deriva dal Greco Kosmetikos, che signica “ornativo” e la parola trucco da un antichissimo vocabolo dialettale della Provenza che identica una frode od inganno.

costumista consigli

Il costumista lavora spesso in sintonia con il truccatore è la figura professionale che si occupa di curare l’immagine delle persone abbinando abbigliamento ed accessori.

photo gallery

Fotogallery di tagli creati da Maurizio Gioacchini Lookmaker che negli anni ha modellato e curato molte donne dando loro colore e movimento attraverso i suoi stili.

video Gallery

Video ed eventi dove Maurizio Gioacchini Lookmaker nei suoi anni di carriera artistica e professionale nel mondo dello spettacolo e della moda.

vip gallery2

Molti uomini e donne del mondo dello spettacolo hanno scelto di farsi curare la propria immagine a 360 gradi da Maurizio Gioacchini il Lookmaker delle Dive.